Orientamento scolastico e professionale

L’orientamento scolastico è particolarmente importante nei passaggio da un ordine di scuola ad un altro e dalla scuola al lavoro. Nell’attività di orientamento si intende fornire agli studenti una serie di consigli, aiuti, suggerimenti, informazioni sia per una buona riuscita del percorso scolastico sia per evitare il crearsi di situazioni di disadattamento e di insuccesso scolastico che possono portare all’abbandono degli studi.

L’orientamento professionale si rivolge a tutti quei soggetti( studenti, adulti, giovani in cerca di prima occupazione, lavoratori in mobilità, persone con problematiche specifiche come immigrati, tossicodipendenti, disabili) che si affacciano al mondo del lavoro con l’obiettivo di assisterli nella fase di ricerca o di cambiamento del lavoro oppure nel conseguimento di risultati maggiormente gratificanti.

Come processo che favorisce nel soggetto la presa di decisione e l’assunzione di responsabilità nelle scelte scolastiche e professionali l’orientamento richiede alla persona lo sviluppo di un auto-orientamento a partire dalla conoscenza dei propria bisogni, interessi, aspirazioni culturali

e professionali e delle opportunità esistenti di formazione e di lavoro nel contesto sociale ed economico. L’offerta di orientamento nel nostro paese è erogata non solo dalle scuole, ma anche da centri d’orientamento e da professionisti privati.

Un percorso di orientamento correttamente effettua permette al soggetto la conoscenza delle proprie capacita (con il riconoscimento delle aree di forza e debolezza), dei propri interessi e valori. Ciò dovrebbe avvenire nel quadro di una accettazione dell’incertezza legata alle scelte e di una disponibilità al cambiamento, di una capacità di analisi e di decisione responsabile, di una volontà di costruirsi un progetto di formazione e una carriera di vita. A volte le ordinarie attività di orientamento possono non essere sufficienti a garantire un sereno percorso di scelta e di integrazione in ambito scolastico e professionale: per questo le scuole, centri di orientamento e determinati settori mondo del lavoro attivano percorsi di counseling e supporto. Nel counseling scolastico il professionista coinvolto (counselor o psicologo) aiuta gli studenti a divenire consapevoli delle proprie difficoltà e dei percorsi per raggiungere una soluzione efficace.

Nei centri di orientamento il soggetto può essere sottoposto alla somministrazione di test e questionari, nonché a una particolare forma di intervista denominata “colloquio di orientamento”.

Scopo del colloquio di orientamento è indagare con il soggetto le scelte scolastiche o formative (anche nel caso dell’abbandono di un corso di studi a favore di un altro), le tecniche e le strategie di ricerca del lavoro, lo sviluppo di un progetto di carriera o di potenziamento del profilo professionale.