Team building

TEAM BUILDING COS’E’

A livello internazionale il termine team building indica specifiche metodologie nate e sviluppate per lavorare sui gruppi ed in particolare su team di lavoro task-oriented al fine di migliorare la capacità di tali gruppi di lavorare in team ( team working ) e di conseguenza migliorare i risultati conseguiti dal team/gruppo.

Il team building in Italia sta crescendo di popolarità ma intorno ad esso c’è una grossa confusione ed in molti casi anche ignoranza.  
 

TEAMBUILDING: OBIETTIVI

Cerchiamo di fare chiarezza: quali sono i possibili obiettivi di un vero intervento di team building?

Far conoscere in maniera non invasiva più in profondità le persone, creare relazione, incrementare la collaborazione, aumentare il livello di fiducia nei compagni, motivare il gruppo di lavoro e creare coesione ed integrazione. Le attività di team building e di team working possono facilitare la comunicazione, stimolare la creatività, far emergere la leadership, educare alla delega ed al lavoro per obiettivi, sviluppare l’empatia e l’ascolto, veicolare vision, mission e valori aziendali, valutare il potenziale e le attitudini, avvicinare management e personale operativo.   Questi sono solo alcuni degli obiettivi perseguibili, sicuramente si tratta di quelli più importanti per le aziende, tuttavia ne esistono altri per via dell’unicità e particolarità di ogni caso aziendale.

CORSI DI TEAMBUILDING

Le metodologie del “vero” team building arrivano dal mondo della formazione esperienziale e sono molto sviluppate all’estero, soprattutto in Usa e nel Nord Europa, dove esistono e vengono praticate da più di mezzo secolo. Gli interventi più efficaci vengono effettuati con metodologie esperienziali, ovvero facendo vivere in prima persona delle vere e proprie “esperienze” ai partecipanti.  

FORMAZIONE TEAM BUILDING ED EVENTI TEAM BUILDING

Il team building fatto con metodologie esperienziali può trovare due principali ambiti di applicazione, perseguibili separatamente o, come spesso accade, congiuntamente: la formazione e/o l’incentivazione. Infatti, il fascino delle esperienze vissute, le emozioni che vengono generate e condivise, il coinvolgimento multisensoriale ed il clima d’interazione e scambio con gli altri, sono tutti fattori che fanno del teambuilding esperienziale un eccellente strumento d’incentivazione oltre che di formazione. Nell’approccio esperienziale il partecipante è sempre il protagonista partendo dal presupposto secondo cui le situazioni di maggior impatto sono quelle che viviamo con tutti i nostri sensi, quelle nelle quali viviamo intense emozioni, interagiamo con altri e magari ci divertiamo.