Analisi clima aziendale

ll "clima organizzativo" rappresenta lo stato di salute di un determinato ambiente, così come percepito da parte delle persone che in esso operano; per questo il clima condiziona l'andamento delle attività aziendali e i comportamenti delle persone, creando un circolo benefico o vizioso a seconda dei casi.
Misurare il clima aziendale significa individuare lo scarto esistente fra le aspettative delle persone e la realtà da esse vissuta, conoscere il benessere organizzativo e il livello di soddisfazione del personale.
Attualmente esistono metodologie molto semplici ed anche economiche per la misurazione veloce del clima aziendale, grazie a modelli predefiniti con un ottimo rapporto costi/benefici.  

QUANDO SI MISURA

L’indagine sul clima organizzativo può essere utilizzata come strumento puntuale per misurare lo stato di salute di un’organizzazione in un particolare istante della sua evoluzione. In tal senso essa rappresenta per l’organizzazione uno strumento per essere consapevole degli effetti delle pratiche applicate nel recente passato nella gestione del personale.
L'analisi di clima è anche un oggettivo punto di partenza per progettare, pianificare ed eseguire le politiche future, offrendo in tal modo la possibilità anche ai collaboratori di “confrontarsi” con il management dell’azienda, sentendosi quindi riconosciuti e valorizzati come collaboratori attivi.
Un successivo monitoraggio ciclico, non necessariamente troppo frequente, consente di individuare preventivamente eventuali segnali di malessere e fattori potenzialmente critici, prima che essi si trasformino in comportamenti inadeguati o peggio ancora in situazioni particolarmente negative che arrecano danni sia alle persone che all’organizzazione e sono di norma estremamente difficili e costose da "curare".

COME SI MISURA

L’analisi del clima organizzativo si realizza attraverso il coinvolgimento del personale dell’organizzazione (o di un campione rappresentativo di essa) e di norma con l’utilizzo integrato di vari strumenti: questionari, interviste individuali e focus-group.
 
ALCUNE DIMENSIONI DEL QUESTIONARIO DI ANALISI DI CLIMA

• ambiente fisico (ergonomia)
• applicazione della normativa sulla sicurezza (D.Lgs 81/2008)
• disponibilità e fluidità delle informazioni
• sistema di riconoscimenti e incentivi
• fiducia nei confronti dei superiori
• chiarezza delle funzioni e dei ruoli aziendali

DIMENSIONE INTERPERSONALE


• qualità del rapporto con l'azienda
• qualità dei rapporti con i superiori
• qualità dei rapporti con i colleghi
• coesione del gruppo di lavoro
• collaborazione
• dinamiche di comunicazione
• stili di leadership
• soddisfazione relazionale
 
DIMENSIONE INDIVIDUALE


• senso di appartenenza
• soddisfazione relativa alla funzione
• motivazione
• responsabilità e autonomia
• libertà di espressione.
 
Poiché il clima è un fenomeno percettivo, sono da escludere dalla misurazione variabili quali Assenteismo, Ritardi, Incidenti sul lavoro e Produttività. Tali dati oggettivi sono influenzati dal clima e potranno essere presi in considerazione successivamente per valutare l’efficacia di interventi migliorativi attuati a seguito delle analisi condotte.